Impariamo a comunicare con noi stessi


comunicazione-con-noi-stessi

Dobbiamo convincerci di una cosa molto importante, per comunicare bene con gli altri dobbiamo imparare a comunicare bene con noi stessi.

Può sembrare sciocco ma, di fatto, non lo è.

Questo concetto ci porta a capire che i tre ingredienti (parole, tono della voce e linguaggio del corpo) che citavo nell’articolo precedente valgono anche nella comunicazione con noi stessi.

Comunicare significa trasmettere un messaggio attraverso: la voce, la postura del nostro corpo, i gesti, le emozioni, i sentimenti e il silenzio.

Con questi mezzi comunichiamo il nostro volere a chi?

In primis a noi, quindi la comunicazione di noi stessi è un trasmettere all’altro  ma per fare questo dobbiamo conoscerci bene, altrimenti comunichiamo con il mondo che ci circonda in maniera non corretta, di qui le incomprensioni.

Faccio un esempio: parliamo della volontà e della positività.

Quante volte abbiamo sentito dire o letto che basta avere volontà ed essere positivo che tutto ciò che vogliamo possiamo ottenere?

Purtroppo diverse volte nel corso della vita, abbiamo sperimentato che nonostante il nostro impegno, quindi la volontà e la positività, non abbiamo ottenuto ciò che c’eravamo prefissati.

Mi sento di dire che oltre la volontà e la positività che noi mettiamo, dobbiamo imparare a saper usare un tono e un linguaggio del corpo con noi stessi, tale che il nostro inconscio percepisca che ci crediamo anche attraverso questo linguaggio paraverbale, non a caso se manteniamo le spalle dritte, un sorriso e un corpo aperto verso l’ esterno, rafforziamo in noi e negli altri il nostro messaggio.

Sorridi alla vita

Ferdinando

[avatar /]

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>